Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn8Share on StumbleUpon0

Per ogni utente la paura più grande è quella di trovarsi il proprio sito web infetto.

Come ad esempio nel sistema operativo di Windows c’è il rischio di prendere i virus anche sul web c’è questo rischio che a parer mio può essere ancora più dannoso in quanto potrebbe ad esempio provocare:

– Perdita dei dati presenti nel sito web.

– Impossibilità nell’accedere nel back end del proprio CMS.

– Possibilità di far partire a propria insaputa migliaia di mail e quindi essere inseriti nelle black list perchè considerati come elementi dannosi che effettuano spam.

Oltre ai rischi sopra elencati e ovviamente a molti altri c’è una parte ancor più importante da tenere in considerazione;

stiamo parlando della visibilità e della credibilità che può aver un sito infetto; ovviamente se in un sito web viene rilevato un virus o malware, i motori di ricerca iniziano ad evitarlo e di conseguenza le visite iniziano a crollare e il sito perde di visibilità e scende di posizione rapidamente.

Per poter risalire al problema, come prima cosa bisogna focalizzare il momento in cui il sito ha iniziato ad avere problemi; dopo aver focalizzato il momento, bisogna pensare a che cosa si è fatto subito prima, ad esempio ci potrebbe essere stata l’installazione di uno script, plugin, tema oppure l’aggiornamento di uno script, tema, cms.

Come prima cosa bisogna effettuare questa verifica:

Dal browser bisognerà copiare il seguente url seguito dal sito web che deve essere analizzato

http://google.it/safebrowsing/diagnostic?site=nomesito 

Dal risultato si otterranno informazioni utili sull’infezione o meno del sito sottoposto all’analisi.

Per effettuare altri controlli possono essere utilizzati anche questi tool:

avg

AVG THREAT LABS

Ha la funzione di esaminare tutte le pagine presenti nel sito web, analizzando attentamente se vi sono link sospetti.

urlvoid

URL VOID

Offre un buon servizio, eseguendo la scansione dell’URL inserito nell’apposito form.

hackertarget

HACKER TARGET

E’ un tool utilizzato per controllare se vi è del codice maligno all’interno delle query SQL e fornisce anche dettagli sui CMS utilizzati; permette fino a 4 scan di siti al giorno gratuitamente, i report verranno inviati via mail.

sucuri

SUCURI 

Questo tool effettua una scansione antivirus, antimalware ma controlla anche se un sito è finito in blacklist.

Per Sucuri vi sono tre tipi di servizi offerti:

– free, che mette a disposizione solo la scansione e l’analisi del sito inserito

– a pagamento, offre il monitoraggio costante del sito, la sicurezza da malware e scan limitati per un sito.

 

Alla prossima!

 

Tools per scansioni sito web compromesso da malware

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *