Le 10 funzioni più utili che uno sviluppatore WordPress deve conoscere

«
»

Questa guida è stata aggiornata il

WordPress è il CMS più popolare e più utilizzato dagli utenti nel mondo del Web, questo grandissimo successo è giustificato dalla facilità nel creare un sito web esteticamente bello ed effettivamente funzionante ma anche dalla quantità immensa di plugins e temi che si trovano in circolazione che ti permettono di effettuare qualsiasi operazione.

WordPress è pieno di funzioni per gli sviluppatori, ad esempio è possibile estrarre tutti gli articoli in un batter d’occhio, manipolare tutti i dati ed effettuare moltissime altre operazioni, in questo articolo vedremo insieme le funzioni ritenute più utili che non sono molto conosciute sul web:

Le 10 funzioni più utili che uno sviluppatore WordPress deve conoscere

Le 10 funzioni più utili che uno sviluppatore WordPress deve conoscere

wp_die()

Questa funzione integra la funzione PHP die () con la sola differenza che wp_die() mostrerà il messaggio HTML in stile WordPress al posto di un semplice schermata di testo.

Puoi utilizzare per esempio questa funzione per fermare l’esecuzione del codice PHP, inoltre è possibile aggiungere il titolo, il messaggio e gli argomenti aggiuntivi da visualizzare in questo modo:

1wp_die( "Oops, non hai l'accesso per", "Permesso Negato" );

wpautop()

Ad oggi wpautop() è una funzione ancora sconosciuta, è simile alla funzione nativa di PHP nl2br ma invece di creare nuove linee, racchiude il contenuto in paragrafi.

Questo funzione è utile quando ad esempio hai una casella di testo e vuoi assicurarti che quando gli utenti creano paragrafi con interruzioni di linea doppia rimangono visibili anche nel front-end.

1<h2>Che cosa dicono i nostri utenti</h2>
2<?php echo wpautop( $user_comment ) ?>

get_post_meta()

Cominciamo con il dire che omettendo il secondo ed il terzo parametro è possibile estrarre tutti i metadati per un post.

La ragione è in realtà piuttosto logica in quanto i metadati vengono usati in più posti, quindi se <code> get_post_meta () </ code> esegue una query sul database ogni volta che viene utilizzato, ci ritroveremmo troppe query.

Per velocizzare l’operazione è necessario far memorizzare in cache i metadati ed utilizzare i valori memorizzati su tutti i successivi recuperi dei metadati.

1 $all_meta = get_post_meta( 14 );

human_time_diff()

Questa funzione mostra quanto tempo fa è stato pubblicato un post attuale ed utilizza la data di pubblicazione come primo argomento e la data corrente come secondo.

1 echo 'Questo articolo è stato pubblicato ' . human_time_diff( get_the_time( 'U' ),
current_time( 'timestamp' ) ) . ' ago';

has_block()

Nella versione 5.0, WordPress ha introdotto un Editor basato sui blocchi chiamato Gutenberg (per maggiori informazioni sulla versione WordPress 5.0 clicca qui).

Questa funzione ha lo scopo di identificare il contenuto comunicando se contiene un blocco o se non è composto da blocchi.

1 <?php
2 if ( has_block() ) {
// Content has a block.
4 } ?>

register_block_type()

Questa è un’altra funzione che è nata grazie alla versione WordPress 5.0 perché ti consente di registrare un nuovo blocco nel nuovo editor di WordPress, di seguito un esempio per inserire un blocco nell’editor Gutenberg WP:

1register_block_type( 'my-plugin/new-block', array(
2'title' => 'Nuovo blocco',
3'icon' => 'home',
4'category' => 'widgets',
5'render_callback' => 'render_function_callback',
6) );

wp_set_script_translations()

Questa funzione è utile per registrare testi traducibili nel codice JavaScript che WordPress potrebbe analizzare e comprendere e deve essere utilizzata per impostare stringhe tradotte per i tuoi script.

Di seguitoti riportiamo un esempio di utilizzo della funzione wp_set_script_translations():

1wp_enqueue_script( 'my-script', plugins_url( 'js/my-script.js', __FILE__ ) );
2wp_set_script_translations( 'my-script', 'mu-text-domain' );

wp_is_mobile()

Questa funzione ha lo scopo di rilevare quando un utente sta viaggiando mediante un dispositivo Mobile e consente di avvisarlo di  viaggiare con la versione Desktop per ottenere un’esperienza di navigazione migliore.

Poiché questa funzione è legata ad un Tag condizionale restituisce i valori true o false a seconda dello scenario di utilizzo.

1<?php if( wp_is_mobile() ) : ?>
2Visita il nostro sito web dal tuo Computer per un'esperienza di navigazione migliore!
3<?php endif ?>

antispambot()

Questa funzione che puoi utilizzare sul tuo sito WordPress sostituisce i caratteri con entità HTML permettendo in questo modo di mascherare gli indirizzi email evitando così che gli spammer possano prelevarlo per inviare mails in spam.

1$email = 'mymail@mail.com';
2echo 'You can contact me at ' . antispambot( $email ) . ' any time'.

wp_upload_bits()

Questa funzione permette di effettuare il caricamento di un file diretto senza dover spostare il file nella cartella uploads e senza doverlo aggiungere alla sezione media di WordPress.

  • Il primo parametro è il nome del file
  • Il secondo è deprezzato quindi dovrebbe essere impostato su null (eyeroll in coerenza con WordPress)
  • Il terzo parametro è il contenuto effettivo del file

1$upload = wp_upload_bits( $file['name'], null, file_get_contents( $file['tmp_name'] ) );

Per concludere

Queste sono solamente alcune funzioni che uno sviluppatore WordPress dovrebbe conoscere, lasciaci un commento se conosci delle funzioni che secondo te sono utili ed importanti ma non le abbiamo inserite all’interno di questo Post!

Alla prossima!

Le 10 funzioni più utili che uno sviluppatore WordPress deve conoscere ultima modifica: 2019-04-26T13:48:28+02:00 da Andrea (Xlogic.org)

Lascia un commento

*
*

Vuoi un sito più veloce, potente e sicuro?

HOSTING WORDPRESS

Scopri i nostri piani Hosting WordPress

Ok, nessun problema!

Scopri perché dovresti acquistare il piano Hosting WordPress 

Installazione, trasferimento, configurazione ed assistenza WordPress inclusa a partire da 64 euro l'anno.