Installazione eAccelerator su CentOS

«
»

Questa guida è stata aggiornata il

eAccelerator è un acceleratore e ottimizzatore PHP Open Source.  E’ in grado di aumentare le prestazioni degli script PHP diminuendo il sovraccarico del server.

Per installare eAccelerator, bisogna accedere al  terminale SSH ed eseguire i seguenti comandi:

Codice:

yum install php-devel
yum groupinstall 'Development Tools'

Entriamo nella directory  /tmp

cd /tmp

Scarichiamo l’ultima versione di eAccelerator dal sito.

wget http://bart.eaccelerator.net/source/0.9.6.1/eaccelerator-0.9.6.1.tar.bz2
tar xvfj eaccelerator-0.9.6.1.tar.bz2

Entriamo nella directory di eaccelerator-0.9.6.1

cd eaccelerator-0.9.6.1

PHPize

phpize
./configure

Lo installiamo.

make
make install

Creiamo il file /etc/php.d/eaccelerator.ini

vi /etc/php.d/eaccelerator.ini

Inseririamo i seguenti codici nel file.

extension="eaccelerator.so"
eaccelerator.shm_size="0"
eaccelerator.cache_dir="/var/cache/eaccelerator"
eaccelerator.enable="1"
eaccelerator.optimizer="1"
eaccelerator.check_mtime="1"
eaccelerator.debug="0"
eaccelerator.filter=""
eaccelerator.shm_max="0"
eaccelerator.shm_ttl="0"
eaccelerator.shm_prune_period="0"
eaccelerator.shm_only="0"
eaccelerator.compress="1"
eaccelerator.compress_level="9"

Create /var/cache/eaccelerator directory

mkdir -p /var/cache/eaccelerator

Cambiamo i permessi della directory.

chmod 0777 /var/cache/eaccelerator

Riavviamo Apache.

/etc/init.d/httpd restart

 

Vantaggi:

Abbiamo testato eAccelerator sulle nostre VPS, il test è risultato molto positivo con un incremento delle prestazioni fino al 40% in più. E’ possibile utilizzare eAccelerator con una VPS256 (Burst Ram 512), consigliata una VPS512 (Burst Ram 1024).

Svantaggi

Come qualsiasi acceleratore PHP (APC, XCache etc.), anche eAccelerator non funziona con suPHP, ma con DSO.

 

Installazione eAccelerator su CentOS ultima modifica: 2011-07-14T17:50:20+02:00 da Andrea (Xlogic.org)
2 Comments
  • Alessandro says:

    Si, è vero.

    Usando LiteSpeed come web server però, è possibile utilizzare un qualunque opcode cache, sfruttando la funzione Php Suexex Damon Mode, introdotta dalla versione 4.2 di Litespeed.

    6 Marzo 2013 at 01:10

Lascia un commento

*
*